Solgaleo, Lunaala e il terzo Pokémon leggendario

Nonostante non siano arrivate conferme sui nomi ufficiali dei Pokémon leggendari della settima generazione, le creature compaiono sulle copertine di Pokémon Sole e Luna, rivelate il 10 maggio. Le informazioni svelate al pubblico comprendono anche i nomi e i tipi degli starter di Alola, la nuova regione del mondo Pokémon basata sulle isole Hawaii.

Oltre alle immagini di Rowlet, Litten e Popplio, sono stati divulgati alcuni dettagli in maniera involontaria, come la presenza di un piccolo Pokémon sconosciuto in un trailer pubblicato sul canale ufficiale di CoroCoro (sulla sinistra, visibile a 0:12), una volta principale veicolo di trasmissione delle informazioni sui giochi e i film, soppiantato di recente da un maggior uso di YouTube e dei social network.

Dall’analisi dei marchi registrati diffusi nei giorni precedenti al lancio dei Pokémon iniziali, si nota che erano stati riservati i nomi giapponesi Mokuroh, AshimariNyabby, in seguito confermati come ufficiali. Nello stesso gruppo compaiono Solgaleo e Lunaala che richiamano gli astri e le caratteristiche fisiche dei leggendari (un grosso leone dall’accesa criniera e un uccello dalle grandi ali a forma di Luna).

L’altro nome che compare nel gruppo è Marshadow. La presenza nel nome del termine inglese per ombra, fa pensare ad un terzo leggendario di tipo Buio. Il Pokémon potrebbe essere legato al concetto di eclissi, ricoprendo un ruolo importante all’interno della storia. Potrebbe inoltre essere lo stesso Pokémon rappresentato dallo Strano ninnolo in X e Y.

Tramite Twitter i creatori del gioco hanno annunciato di svelare ulteriori informazioni in occasione del 2 giugno. A distanza di alcuni mesi dal lancio dei due titoli, è possibile che vengano forniti indizi relativi al mistero dei Pokémon leggendari di Alola ed ufficializzati i nomi.

Verso il diciannovesimo film dei Pokémon

In occasione dell’uscita giapponese del film di Hoopa (in Italia arriverà con il titolo Hoopa e lo scontro epocale) circolano già le prime voci relative al diciottesimo film. La teoria più in voga ipotizzava la presenza di Volcanion tra i protagonisti, che avrebbe seguito la normale sequenza di film dedicati ai leggendari di Kalos iniziata con il film incentrato su Diancie.

CoroCoro aveva già messo in crisi questa ipotesi mostrando una silhouette che alcuni hanno identificato con Zygarde per diverse ragioni: il Pokémon leggendario non è comparso, insieme a XerneasYveltal, in Diancie e il bozzolo della distruzionele sue mosse non sono state rese disponibili nei titoli della sesta generazione (lo saranno forse nella settima?). Tuttavia, al contrario delle informazioni raccolte su altri Pokémon all’interno dei videogiochi, non risulta esistere una forma alternativa del Pokémon Equilibrio in X, YRubino Omega o Zaffiro Alpha. Altri hanno associato la figura misteriosa con lo Strano ninnolo presente nella regione di Kalos, raffigurante una creatura ancora sconosciuta.

Questa ipotesi rimaneva allettante fino a quando, durante la trasmissione del lungometraggio in terra nipponica, è apparsa sullo schermo una creatura di colore verde, simile alla “lumaca al cervello” presente in Futurama, che potrebbe suggerire l’arrivo di nuovi titoli della serie Pokémon. Come già successo in passato con Trevenant, non possediamo ancora immagini chiare della rappresentazione del nuovo personaggio.

Tenendo in mente il fatto che il prossimo film è previsto per il 2016, generalmente passano circa due anni tra l’ultimo titolo di una generazione e la nuova coppia di videogiochi. Considerando il lancio di ORAS nel 2014, è plausibile pensare che sia già in moto la macchina promozionale che è tornata a puntare sui film per promuovere i nuovi Pokémon, come già successo in passato con Lucario e Zoroark.

Pokémon Plus e Pokémon Minus

Dopo le dichiarazioni di Ken Sugimori sulla settima generazione, escono già i primi rumor relativi ai nuovi titoli. Secondo DualPixel è già stata prodotta una versione alfa dei due videogiochi della serie Pokémon, i cui nomi in codice risultano essere Pokémon Plus e Pokémon Minus. Chiaramente le informazioni elencate sono da trattare con i guanti, sebbene Geno sembra essere stato in passato una sorgente di informazioni rivelatesi concrete.

Nonostante lo sviluppo sia ancora alle fasi iniziali, la fonte afferma che sono già state prodotte tonnellate di disegni relativi ai due titoli. Una parziale conferma potrebbe arrivare da un post pubblicato su Instagram da Nintendo of America in cui una busta chiusa etichettata “Approval/Signature Needed” suggeriva l’arrivo di novità per il 2014, probabilmente legate ai Pokémon data la presenza di un Nintendo 3DS raffigurante Xerneas e Yveltal.

Come suggerito da Sugimori, la complessità del gioco sembra essere stata ridotta da parte della Game Freak. Oltre ad intervenire sulle meccaniche di gioco, i sviluppatori si sono impegnati ad inserire nelle due versioni alcune idee che da anni attendevano di divenire realtà.

La nuova regione sembra essere composta da una grossa penisola e tante piccole isole, collegate da ponti o tunnel sottomarini. È basata sull’area del sud-est asiatico e potrebbe essere il luogo d’origine dello Strano ninnolo presente in Pokémon X e Y. Nella regione sarà possibile incontrare numerosi Pokémon di Hoenn e Sinnoh.

Gli starter manterranno il classico schema Erba, Fuoco e Acqua, acquisendo tuttavia un secondo tipo nello stadio finale evolutivo, come già avvenuto nella sesta generazione. Il Pokémon che somiglia ad una palma acquisirà il tipo Elettro, mentre la capra con le corna infuocate diventerà un Pokémon Folletto. Per il Pokémon d’acqua si prevede il ritorno del secondo tipo Acciaio, già utilizzato per Empoleon.

I leggendari che compariranno nelle rispettive copertine sono di tipo Psico/Terra e Spettro/Folletto. Il tema principale dei due titoli sarà il confronto tra le antiche tradizioni e il progresso scientifico. A questo argomento si ricollegherà l’organizzazione criminale di turno che, in maniera simile al Team Plasma, critica gli allenatori e vuole il ritorno al passato in cui ad ogni persona veniva affidato un singolo uovo di Pokémon. I nostalgici ostacoleranno il protagonista ed i suoi amici e cercheranno di far rivivere gli antichi Pokémon leggendari.

Sono inoltre circolate le prime voci relative alle palestre che dai primi dettagli sembrerebbero poter essere di tipo doppio (Spettro/Fuoco o Fuoco/Acciaio). Altri dettagli fanno ipotizzare la presenza di un nuovo tipo o la possibilità di giocare su Wii U. È inoltre scontata la conferma della compatibilità con Banca Pokémon.

Misteri di X e Y

(parzialmente basato su Top 10 Pokémon X & Y Mysteries di TamashiiHiroka e su 9 unsolved mysteries of Pokemon X and Y)

Questa è una raccolta di fatti curiosi presenti in Pokémon X e Y. Il post potrebbe contenere spoiler della storia.

Nella Piazza Gialla di Luminopoli due donne stanno discutendo del Pokémon Cratere, ovvero di Heatran. Cosa c’entra il leggendario di Sinnoh con X e Y? Una parziale risposta potrebbe venire dall’audioguida del museo cittadino, che ci informa del fatto che la Centrale di Kalos è alimentata dal calore. Forse esiste una zona ancora inesplorata della regione in cui è possibile trovare il Pokémon Fuoco/Acciaio?

Sempre a Luminopoli, alcuni giocatori riferiscono di aver avvistato un fantasma. L’entità compare al secondo piano di uno degli edifici posti nel Corso Alto. Le ipotesi su questo bizzarro personaggio sono le più disparate: c’è chi sostiene sia lo stesso spirito incontrato ad Unima nel Ponte Meraviglie (e successivamente nella Casa Bizzarra), mentre altri ritengono si tratti della ragazza che si trova al quarto piano nel Grand Hotel Fiordiquattrini. La sua richiesta è infatti quella di tacere, altrimenti non riesce ad udire l’ascensore!

Fantasma o no, gli hotel di Kalos sono comunque luoghi molto particolari. In uno di questi, un Giramondo ci consegnerà uno Strano ninnolo raffigurante un Pokémon leggendario. L’oggetto non raffigura nessuna creatura nota e viene da una regione differente da quelle già visitate nel corso della serie. Da dove arriva? Qual è il suo significato?

Tornando a Luminopoli, non si hanno più notizie del principale dell’Edizioni Luminopoli, che sembra essersi recato sulle montagne della regione in cerca di un Pokémon leggendario. Gli unici luoghi di Kalos che corrispondono alla descrizione potrebbero essere la Grotta Ignota (Mewtwo), l’Antro Talassico (Articuno, Zapdos o Moltres) e la Grotta Climax (Zygarde). Solamente in quest’ultimo sono presenti degli allenatori. Che uno di questi sia il personaggio misterioso?

Di personaggi strani, Kalos sembra essere piena. Su una panchina del Ponte Mosaico si può trovare un messaggio inviato dal Professor Platan… al futuro se stesso! È forse un caso che sarà possibile affrontare il ricercatore nella stessa cittadina?

Fluxopoli è invece presente una particolare meridiana collegata con le megaevoluzioni. Vari misteri ruotano attorno l’ombra dell’oggetto (non visibile nel gioco) e la sua somiglianza con Diancie (che a sua volta ricorda Carbink). Sono tuttavia disponibili poche informazioni per avanzare ipotesi credibili.

Spostandosi nel Laboratorio Fossili di Petroglifari è possibile analizzare cinque meteoriti. Nei videogiochi precedenti i meteoriti servono a cambiare le forme di Deoxys. Solamente che il Pokémon leggendario ne ha solo quattro! Che sia previsto qualcosa di nuovo per il Pokémon DNA? Attendiamo l’arrivo della Banca Pokémon per chiarirci il significato di quelle pietre.

In chiusura, nella Reggia Aurea, ispirata alla Reggia di Versailles, sorgono imponenti le statue di Zekrom e Reshiram. I suoi giardini, visti dall’alto, ricordano Solrock e due Pokémon di tipo FuocoChandelure e Pyroar. E il quarto? Quello in cui bisogna inseguire Furfrou? È ispirato ad un Pokémon ancora sconosciuto o la sua forma è volutamente molto più semplice (con delle figure che ricordano ossi) per facilitare la cattura del Pokémon?

Questi misteri potrebbero essere easter egg o indizi che verranno approfonditi nei titoli successivi (qualcuno ha detto Pokémon Z?).