Pokémon Plus e Pokémon Minus

Dopo le dichiarazioni di Ken Sugimori sulla settima generazione, escono già i primi rumor relativi ai nuovi titoli. Secondo DualPixel è già stata prodotta una versione alfa dei due videogiochi della serie Pokémon, i cui nomi in codice risultano essere Pokémon Plus e Pokémon Minus. Chiaramente le informazioni elencate sono da trattare con i guanti, sebbene Geno sembra essere stato in passato una sorgente di informazioni rivelatesi concrete.

Nonostante lo sviluppo sia ancora alle fasi iniziali, la fonte afferma che sono già state prodotte tonnellate di disegni relativi ai due titoli. Una parziale conferma potrebbe arrivare da un post pubblicato su Instagram da Nintendo of America in cui una busta chiusa etichettata “Approval/Signature Needed” suggeriva l’arrivo di novità per il 2014, probabilmente legate ai Pokémon data la presenza di un Nintendo 3DS raffigurante Xerneas e Yveltal.

Come suggerito da Sugimori, la complessità del gioco sembra essere stata ridotta da parte della Game Freak. Oltre ad intervenire sulle meccaniche di gioco, i sviluppatori si sono impegnati ad inserire nelle due versioni alcune idee che da anni attendevano di divenire realtà.

La nuova regione sembra essere composta da una grossa penisola e tante piccole isole, collegate da ponti o tunnel sottomarini. È basata sull’area del sud-est asiatico e potrebbe essere il luogo d’origine dello Strano ninnolo presente in Pokémon X e Y. Nella regione sarà possibile incontrare numerosi Pokémon di Hoenn e Sinnoh.

Gli starter manterranno il classico schema Erba, Fuoco e Acqua, acquisendo tuttavia un secondo tipo nello stadio finale evolutivo, come già avvenuto nella sesta generazione. Il Pokémon che somiglia ad una palma acquisirà il tipo Elettro, mentre la capra con le corna infuocate diventerà un Pokémon Folletto. Per il Pokémon d’acqua si prevede il ritorno del secondo tipo Acciaio, già utilizzato per Empoleon.

I leggendari che compariranno nelle rispettive copertine sono di tipo Psico/Terra e Spettro/Folletto. Il tema principale dei due titoli sarà il confronto tra le antiche tradizioni e il progresso scientifico. A questo argomento si ricollegherà l’organizzazione criminale di turno che, in maniera simile al Team Plasma, critica gli allenatori e vuole il ritorno al passato in cui ad ogni persona veniva affidato un singolo uovo di Pokémon. I nostalgici ostacoleranno il protagonista ed i suoi amici e cercheranno di far rivivere gli antichi Pokémon leggendari.

Sono inoltre circolate le prime voci relative alle palestre che dai primi dettagli sembrerebbero poter essere di tipo doppio (Spettro/Fuoco o Fuoco/Acciaio). Altri dettagli fanno ipotizzare la presenza di un nuovo tipo o la possibilità di giocare su Wii U. È inoltre scontata la conferma della compatibilità con Banca Pokémon.

Annunci

PokéBeach svela i Pokémon leggendari

Water Pokémon Master, già noto per rumor rivelatosi corretti, afferma di essere in possesso di informazioni non divulgabili fino ad oggi riguardanti i tre Pokémon leggendari svelati a novembre da smealum.

Oltre a pubblicare le immagini già note di Diancie, Volcanion e Hoopa, WPM fornisce una serie di dettagli relativi alle mosse e alle statistiche dei tre Pokémon, oltre a notizie non ancora note ai fan della serie.

  • Diancie è di tipo Roccia/Folletto. Al contrario di quanto ipotizzato, non sembra essere correlato al Pokémon Carbink. La sua mossa peculiare di tipo Roccia è Diamond Storm ed è letteralmente una tempesta di diamanti di Potenza 100 e Precisione 95%.
  • Hoopa è di tipo Psico/Spettro. Il suo attacco Hyperspace Hole, di tipo Psico, è collegato ai buchi neri. Di Potenza 80, rende inutili le mosse Protezione e Individua.
  • Volcanion sembra essere collegato al blackout di Luminopoli. Il Pokémon Fuoco/Acqua usa Steam Eruption e i vapori bollenti di questo attacco di Potenza 110 possono causare Scottatura. La mossa di tipo Acqua ha una precisione del 95%.
  • Non esistono altre megaevoluzioni oltre a MegaLatias e MegaLatios. I due Pokémon leggendari manterranno il tipo Drago/Psico.
  • Nonostante la presenza di un quinto meteoritePetroglifari, Deoxys non avrà nuove forme o megaevoluzioni.
  • Il Pokémon leggendario Celebi rimarrà un Pokémon Psico/Erba e non acquisirà il tipo Folletto.

Screenshot veri o falsi?

Dopo la notizia delle copie in mano ai recensori, sono aumentate le immagini relative a presunti Pokémon. È impossibile raccoglierle tutte, ma mi limito a citare i due esempi più recenti e credibili, riportati da PokéJungle.

Il primo riguarda l’evoluzione finale di Froakie. Si chiamerebbe Greninja ed è in grado di usare gli attacchi Aeroassalto, Surf, Cascata e Extrasenso. Questo contraddice la voce precedente riguardante Frogue. Purtroppo è presente un solo screenshot a supporto del presunto Pokémon.

Nel secondo caso abbiamo addirittura due immagini distinte di Hawlucha. Il Pokémon (o il Fakemon) è di tipo Volante/Lotta e sembra conoscere le mosse Breccia, Volo, Aeroassalto e un nuovo attacco, mai citato in precedenza, dall’enigmatico nome Flying Press. Nonostante il nome faccia pensare ad un attacco volante (o ad una casa editrice straniera), la mossa è elencata come di tipo Lotta.

Entrambi i Pokémon sono sopra il livello 60, anche se Hawlucha sembra stia combattendo contro un Doduo a livello 10. Chi ha postato tali immagini ha aggiunto informazioni relative all’esperienza dei Pokémon, già confermate da Nintendo Dream alcuni giorni fa.

Sempre nella giornata di oggi è stato inoltre pubblicato un presunto messaggio da parte di un redattore di un giornale britannico che afferma di aver ricevuto tramite email, da parte dell’ufficio vendite, alcune informazioni relative a Pokémon X e Y. I dettagli rivelati sono tutti già noti, come l’uso di Facebook per svelare evoluzioni di Pokémon già mostrati (come fatto nel caso di Doublade), le due forme di Mewtwo ed il riserbo attorno le evoluzioni finali dei tre starter.

Chiudere il recinto dopo aver fatto scappare i Gogoat

Secondo BulbaNewsNOW alcune copie di Pokémon X e Y sono già nelle mani dei recensori. L’accordo è quello di non diffondere informazioni relative ai due titoli prima del 4 ottobre. In particolare i nomi delle evoluzioni finali di Chespin, Fennekin e Froakie devono rimanere ignote fino all’arrivo del videogioco sugli scaffali.

Questo limite non ha impedito di pubblicare immagini relative ad un Centro Pokémon di Kalos (probabilmente quello di Novartopoli). Sono inoltre aumentati i rumor provenienti da recensori o sedicenti tali.

In particolare una fonte italiana, che dichiara di lavorare per un sito di videogiochi, afferma che:

  • Le evoluzioni degli starter saranno Chesknight, Kyubixen e Frogue
  • Tra i nuovi Pokémon, una fenice di tipo Acqua/Volante di nome Aquerial, un piccolo koala Folletto chiamato Koadly e un Pokémon Terra/Erba in grado di usare Mazzuolegno che risponde al nome di Gorem.

La stessa fonte afferma che le prime cinque palestre saranno Coleottero, Folletto, Elettro, Lotta e Acciaio. Questo contraddice quanto affermato da un revisore giapponese che invece colloca i capipalestra nell’ordine Coleottero, Roccia, Lotta, Erba, Elettro, Folletto, Psico e Ghiaccio.

L’ultimo elenco sembra molto inverosimile ed in particolare in conflitto con le affermazioni della gola profonda di PokéBeach che, tra i numerosi rumor confermati, elencava tre palestre, Coleottero, Fata e Lotta, il cui ordine corrisponde a quanto affermato dalla fonte italiana. Che le informazioni sulle altre due palestre siano inventate a partire da una voce che potrebbe rivelarsi veritiera? La risposta probabilmente arriverà nella seconda settimana di ottobre.

 

Masuda su Pokémon X e Y

Nintendo Life ha recentemente intervistato Junichi Masuda. Questa è la seconda intervista al fondatore di Game Freak riportata su questo blog.

Nell’intervista Masuda ammette che il suo Pokémon iniziale preferito è Fennekin. Masuda svela finalmente il significato di Pokémon X e Y: le lettere X e Y indicano gli assi cartesiani e costituiscono una metafora per rappresentare i diversi modi di pensare. Il messaggio che i creatori di Pokémon vogliono trasmettere è quindi che, sebbene le due rette divergano in direzioni opposte, formano comunque un piano comune.

Altro tema del gioco sarà quello della bellezza. Come già scritto in passato la regione di Kalos è basata sulla Francia. Ad esempio il Pokémon Furfrou è un chiaro riferimento alla razza canina tipica del paese.

Nonostante i pochi rumor trapelati (alcuni dei quali confermati solamente dopo alcuni mesi), Masuda fa notare che oltre 200 sviluppatori hanno lavorato ai due titoli. Considerando anche la localizzazione ed altre funzionalità, le persone coinvolte sono più di 500. Chissà quanto dureranno i titoli di coda!

Nonostante la felicità nell’aver sviluppato Poké io&te in modo tale da condizionare il gameplay, Masuda si rammarica che in Pokémon X e Y mancherà una funzionalità da lui fortemente desiderata. Il suo sogno era quello di introdurre un congegno in grado di tradurre i versi dei Pokémon in modo tale che il giocatore potesse comprendere i pensieri del proprio Pokémon. Chissà se vedremo questa apparecchiatura nei videogiochi futuri.

Masuda torna a parlare dei limiti fisici relativi ai Pokémon. Nonostante siano frutto di immaginazione, durante la creazione di un Pokémon sorgono spontanee le domande “cosa mangia?”, “respira?” o “ha bisogno di una bocca?”. In base alle risposte vengono definiti alcuni aspetti relativi al Pokémon.

Due delle fatiche più grosse per Masuda sono state l’introduzione del tipo Folletto e delle Megaevoluzioni. Nel primo caso è stato necessario equilibrare il nuovo tipo, controllando ogni singolo Pokémon e dotandolo di mosse che non rendessero sbilanciato il gioco. Sono stati addirittura organizzati tornei fra gli sviluppatori per verificare che tutto filasse alla perfezione!

Le megaevoluzioni sono un modo per riscoprire Pokémon delle generazioni precedenti come Bulbasaur, Charmander o Squirtle, oltre a Mewtwo che ha due differenti forme, per incoraggiare lo scambio di Pokémon, uno dei pilastri della serie. Al contrario delle evoluzioni create nella quarta generazione (si pensi a Pokémon come MagnezoneRhyperior), le megaevoluzioni non sono permanenti e, nonostante l’esperienza temporanea, la presenza della Megapietra impedisce al Pokémon di utilizzare gli strumenti. Questo chiaramente influisce sulla strategia.

Masuda non ha voluto rispondere compiutamente alle domande di Nintendo Life relative allo screenshot ritraente MegaLucario e MegaBlaziken. Nessuna conferma su un eventuale gioco per Wii U in cui saranno presenti i Pokémon della sesta generazione.