Un mistero svelato

In seguito all’analisi di Pokémon X e Y, che ha già portato alla luce numerose informazioni sui Pokémon e le mosse nascoste del gioco, sono stati resi noti alcuni dettagli relativi a Volcanion e al mistero delle Edizioni Luminopoli.

Secondo alcuni screenshot il principale si era recato sulle montagne della regione di Kalos alla ricerca del Pokémon leggendario di tipo Fuoco/Acqua. Il Pokémon era già stato collegato al blackout di Luminopoli. Secondo le parole del personaggio, la sua ricerca di Volcanion lo ha tenuto 15 anni lontano dalla sua scrivania. Tutte le informazioni raccolte verranno rivelate al protagonista.

Il personaggio menziona alcuni luoghi della regione, tra cui la Pensione Pokémon di Via Fiume (Percorso 7) ed il Centro Pokémon di Castel Vanità, e parla delle caratteristiche del Pokémon, in particolare della sua capacità di far evaporare l’acqua per creare una cortina di nebbia. Una volta conclusa la narrazione, il direttore evidenzia il legame tra l’allenatore ed il Pokémon leggendario.

Annunci

PokéBeach svela i Pokémon leggendari

Water Pokémon Master, già noto per rumor rivelatosi corretti, afferma di essere in possesso di informazioni non divulgabili fino ad oggi riguardanti i tre Pokémon leggendari svelati a novembre da smealum.

Oltre a pubblicare le immagini già note di Diancie, Volcanion e Hoopa, WPM fornisce una serie di dettagli relativi alle mosse e alle statistiche dei tre Pokémon, oltre a notizie non ancora note ai fan della serie.

  • Diancie è di tipo Roccia/Folletto. Al contrario di quanto ipotizzato, non sembra essere correlato al Pokémon Carbink. La sua mossa peculiare di tipo Roccia è Diamond Storm ed è letteralmente una tempesta di diamanti di Potenza 100 e Precisione 95%.
  • Hoopa è di tipo Psico/Spettro. Il suo attacco Hyperspace Hole, di tipo Psico, è collegato ai buchi neri. Di Potenza 80, rende inutili le mosse Protezione e Individua.
  • Volcanion sembra essere collegato al blackout di Luminopoli. Il Pokémon Fuoco/Acqua usa Steam Eruption e i vapori bollenti di questo attacco di Potenza 110 possono causare Scottatura. La mossa di tipo Acqua ha una precisione del 95%.
  • Non esistono altre megaevoluzioni oltre a MegaLatias e MegaLatios. I due Pokémon leggendari manterranno il tipo Drago/Psico.
  • Nonostante la presenza di un quinto meteoritePetroglifari, Deoxys non avrà nuove forme o megaevoluzioni.
  • Il Pokémon leggendario Celebi rimarrà un Pokémon Psico/Erba e non acquisirà il tipo Folletto.

Errori e curiosità in Pokémon: Le origini (File 1: Rosso)

È disponibile il primo episodio italiano di Pokémon: Le origini. In Giappone è stato interamente trasmesso il 2 ottobre, dieci giorni prima del lancio di Pokémon X & Y. Il motivo è molto semplice, poiché l’obiettivo era quello di SPOILER svelare Mega Charizard X.

Premetto con l’appunto che nella versione giapponese i protagonisti sono Red e Green. Nella versione italiana sono diventati Rosso e Blu, rendendo illogici alcuni dettagli (come il vestito verde di Blu e la battuta originale di Oak sul fatto che Green scelga il Pokémon di tipo Erba, mentre invece opta per Squirtle).

Qui sotto un elenco di errori o curiosità che ho notato durante la visione:

  • Nidorino utilizza la mossa Velenaculeo. In realtà il nome dell’attacco è Velenospina, mentre Velenaculeo è uno strumento introdotto nella seconda generazione.
  • Il Nidoran♂ di Rosso usa Doppiocalcio contro Geodude. In Rosso e Blu tuttavia il Pokémon può apprendere tale mossa al proibitivo livello 43. Considerando l’inesperienza dell’allenatore, il livello di Nidoran deve essere decisamente inferiore. L’attacco Doppiocalcio tuttavia può essere appreso a partire da Pokémon Giallo al livello 12 (poi ridotto a 9 in Diamante e Perla). Tale livello sembra essere in linea con gli altri Pokémon di Rosso e i rispettivi attacchi (ad esempio Metapod evolve a livello 10).
  • L’Onix di Brock usa Pazienza. L’attacco è il fiore all’occhiello del Pokémon nelle prime due generazioni, tuttavia l’Macchina Tecnica 34 è una ricompensa esclusiva della prima generazione.
  • Alla fine dell’episodio Rosso salva con un Pokédex composto da 10 Pokémon. 7 li conosciamo: Charmander, Rattata, Spearow, Metapod (come evoluzione di Caterpie), Pidgey e Nidoran. E gli altri tre? Probabilmente li ha catturati dopo aver sconfitto Brock. Perché al Centro Pokémon l’infermiera consegna sei Poké Ball e Oak gli ricorda che il settimo Pokémon viene automaticamente inviato al computer.
  • Alla luce del ragionamento precedente, è singolare il fatto che non sia stato mostrato il Pidgey di Rosso durante l’incontro con Brock!
  • Come nota di colore è importante evidenziare che sia Rosso che Brock indossano gli abiti che ricordano i videogiochi più recenti.
  • Altro dettaglio meno noto: nella versione originale, quando Oak chiede di trovare un soprannome allo starter, Rosso è inizialmente deciso per “Sepultura“, ma cambia rapidamente idea. Il nome “セパルトラ” compare nel retro della confezione giapponese della versione Rossa. Il soprannome viene menzionato anche nella versione inglese di Pokémon X e Y. Per qualche oscura ragione nelle versioni tedesca e spagnola, il nome viene sostituito con “Ash Ketchum” o “Misty”, due personaggi dell’anime.

Sugimori sulla settima generazione

Sono da poco usciti Pokémon X e Y e già si inizia a discutere della settima generazione. Secondo un’intervista pubblicata su We Love Pokémon, Ken Sugimori ha fatto alcune affermazioni relative ai prossimi titoli della lunghissima saga della Game Freak.

Uno dei problemi che sembra preoccupare Sugimori è l’elevata complessità della serie, in evidente contrasto con la semplicità degli elementi presenti in Pokémon Rosso e Blu. Non solo il numero dei Pokémon ha superato le 700 unità, ma anche gli attacchi, le abilità o gli strumenti sono aumentati ad un livello tale che viene difficoltoso ricordarsi ogni singolo dettaglio.

È inoltre importante evidenziare che non è possibile ridurre il numero di Pokémon o eliminare una mossa da una generazione all’altra. Sarà quindi necessario provvedere a riorganizzare meglio tutte le caratteristiche che hanno reso longeva la serie.

Ken Sugimori ha inoltre dichiarato che uno dei suoi Pokémon preferiti è Gengar, che di recente ha ottenuto una megaevoluzione.

Di leggendari, megaevoluzioni e Vivillon

Un giovane programmatore francese, tale Jordan, meglio noto come smea (@smealum), avrebbe scoperto alcuni nuovi Pokémon presenti in Pokémon X e Y. Nell’elenco seguente i link sui nomi portano alle immagini:

Con le ultime due megaevoluzioni, possiamo rileggere l’elenco di AAPF sotto una nuova luce. Escludendo Latias e Latios, tutti i Pokémon avevano acquisito una Megapietra in X e Y, tranne questi due leggendari. Che lo strumento per i due Pokémon Eone sarà un DLC?

Jordan si dice dispiaciuto per aver fatto trapelare queste immagini e, a domanda precisa, risponde che ha trovato altri Pokémon e megaevoluzioni. Questo contraddice in parte l’informazione, riportata da alcune fonti, che il 722esimo Pokémon sarebbe un Uovo Peste.

Strumenti perduti di Kalos

Breve lista di strumenti utili che si trovano in Pokémon X e Y:

  • Adamasfera, SplendisferaGrigiosfera: Grotta Climax
  • Cuneo DNA: Batikopoli
  • Denteabissi, Squamabissi: Baia Azzurra
  • Evolcondensa: Cromleburgo
  • Gracidea: Fractalopoli
  • Master Ball: Fabbrica Poké Ball
  • Neropietra: Romantopoli
  • Pietrabrillo: Percorso 12 (Via dei Pascoli)
  • Super Amo: Percorso 13 (Landa di Luminopoli)

Le lastre di Arceus si trovano invece sparse nei seguenti luoghi di Kalos:

  • Fuoco: Percorso 13
  • Acqua: Baia Azzurra
  • Erba: Percorso 20 (Bosco Passoperso)
  • Elettro: Centrale di Kalos
  • Ghiaccio: Percorso 17 (Passo Mamoswine), richiede Mamoswine
  • Lotta: Percorso 16 (Via Malinconia), richiede Lotta
  • Veleno: Percorso 19 (Via Valle Larga), richiede Surf e Forza
  • Terra: Grotta dei Riflessi
  • Volante: Temperopoli
  • Psico: Percorso 10 (Strada dei Menhir)
  • Coleottero: Percorso 21 (Via Ultima), richiede Surf
  • Roccia: Percorso 15 (Via Fogliebrune), richiede Spaccaroccia, Surf e Cascata
  • Spettro: Stanza Vacua
  • Drago: Percorso 22 (Via Detour), richiede Surf e Cascata
  • BuioAlbergo Diroccato, richiede Spaccaroccia
  • Acciaio: Grotta Climax
  • Folletto: Valle dei Pokémon, richiede Taglio e Surf

La grafica di X e Y

(basato su XY UI nitpicks di Alex Munroe)

Nonostante la Game Freak abbia prodotto oltre venti titoli della serie Pokémon per console portatili, l’interfaccia utente di Pokémon X e Y presenta numerose stranezze che Alex, gestore del sito veekun, ha voluto raccogliere in un post sul suo blog. I problemi principali che ha riscontrato sono i seguenti:

  • Durante una lotta non è possibile consultare velocemente la descrizione di una mossa. Come nelle versioni precedenti, è stato attivato il tasto L per visualizzare i dettagli degli attacchi. Tale funzionalità non sembra essere menzionata né durante il gioco, né nel libretto d’istruzioni (nella speranza che qualcuno lo consulti :D). Tuttavia questa caratteristica non è compatibile con l’opzione L=A. Non potevano quindi essere utilizzati i pulsanti X e Y?
  • Sempre legato all’uso del tasto A: in molti RPG il bottone per proseguire nel dialogo è identico a quello utilizzato per confermare le possibili scelte offerte dal NPC. Considerando i tasti inutilizzati, si poteva sperimentare una soluzione differente.
  • Al momento di rimuovere una mossa, non è possibile consultare le statistiche del Pokémon per valutarne l’Attacco o l’Attacco Speciale. Esistono inoltre due diverse interfacce per la cancellazione di una mossa. La logica dietro l’apprendimento di un nuovo attacco continua ad essere errata: dopo aver domandato se si ha interesse ad aggiungere la nuova mossa, viene chiesto quale attacco rimuovere. Se si cambia idea, tornando indietro verrà nuovamente proposto se si ha interesse ad inserire l’attacco, nonostante si stata appena annullata l’operazione!
  • Come in Bianco e Nero lo zaino presenta cinque tasche, tuttavia il contenuto sembra essere molto sbilanciato:
    • Gli strumenti base sono una ventina
    • Gli strumenti curativi sono meno di cinquanta
    • Le bacche non sono più di sessanta
    • Le MT e MN sono un centinaio
    • L’ultima tasca si trova invece a contenere oltre 200 oggetti tra cui:
      • Una quindicina di diverse Poké Ball
      • 18 Lastre per Arceus
      • Vari tipi di fossili
      • Una enorme quantità di strumenti (oggetti evolutivi, incensi, bijou e quant’altro)
  • Il Pokédex non è immediatamente consultabile mentre si sta osservando un proprio Pokémon. È necessario cercarlo o ricordarsi il numero per trovare informazioni utili quali il peso. Oltre ad essere sparita la comodissima Lista Zone, non sono presenti informazioni sulle mosse o le abilità dei Pokémon (probabilmente questa mancanza serve ad incentivare le vendite della guida o dell’app).