La grafica di X e Y

(basato su XY UI nitpicks di Alex Munroe)

Nonostante la Game Freak abbia prodotto oltre venti titoli della serie Pokémon per console portatili, l’interfaccia utente di Pokémon X e Y presenta numerose stranezze che Alex, gestore del sito veekun, ha voluto raccogliere in un post sul suo blog. I problemi principali che ha riscontrato sono i seguenti:

  • Durante una lotta non è possibile consultare velocemente la descrizione di una mossa. Come nelle versioni precedenti, è stato attivato il tasto L per visualizzare i dettagli degli attacchi. Tale funzionalità non sembra essere menzionata né durante il gioco, né nel libretto d’istruzioni (nella speranza che qualcuno lo consulti :D). Tuttavia questa caratteristica non è compatibile con l’opzione L=A. Non potevano quindi essere utilizzati i pulsanti X e Y?
  • Sempre legato all’uso del tasto A: in molti RPG il bottone per proseguire nel dialogo è identico a quello utilizzato per confermare le possibili scelte offerte dal NPC. Considerando i tasti inutilizzati, si poteva sperimentare una soluzione differente.
  • Al momento di rimuovere una mossa, non è possibile consultare le statistiche del Pokémon per valutarne l’Attacco o l’Attacco Speciale. Esistono inoltre due diverse interfacce per la cancellazione di una mossa. La logica dietro l’apprendimento di un nuovo attacco continua ad essere errata: dopo aver domandato se si ha interesse ad aggiungere la nuova mossa, viene chiesto quale attacco rimuovere. Se si cambia idea, tornando indietro verrà nuovamente proposto se si ha interesse ad inserire l’attacco, nonostante si stata appena annullata l’operazione!
  • Come in Bianco e Nero lo zaino presenta cinque tasche, tuttavia il contenuto sembra essere molto sbilanciato:
    • Gli strumenti base sono una ventina
    • Gli strumenti curativi sono meno di cinquanta
    • Le bacche non sono più di sessanta
    • Le MT e MN sono un centinaio
    • L’ultima tasca si trova invece a contenere oltre 200 oggetti tra cui:
      • Una quindicina di diverse Poké Ball
      • 18 Lastre per Arceus
      • Vari tipi di fossili
      • Una enorme quantità di strumenti (oggetti evolutivi, incensi, bijou e quant’altro)
  • Il Pokédex non è immediatamente consultabile mentre si sta osservando un proprio Pokémon. È necessario cercarlo o ricordarsi il numero per trovare informazioni utili quali il peso. Oltre ad essere sparita la comodissima Lista Zone, non sono presenti informazioni sulle mosse o le abilità dei Pokémon (probabilmente questa mancanza serve ad incentivare le vendite della guida o dell’app).

X e Y in sintesi

  • 69 Pokémon della sesta generazione
  • tre Pokédex regionali, ognuno contenente 150 Pokémon
  • palestre: Coleottero, Roccia, Lotta, Erba, Elettro, Folletto, Psico e Ghiaccio
  • Superquattro: Acciaio, Fuoco, Drago e Acqua
  • Campione: Diantha

Per la terza volta di fila, dopo Camilla e Iris, il Campione della Lega Pokémon si rivela essere una donna.

Venti Pokémon, Venti

In realtà sono stati solamente svelati 19 Pokémon nuovi a cui va aggiunta la nuova forma di Mewtwo (sarà l’unica forma?). Degli starter e di Sylveon (e del suo nuovo tipo Folletto) si è avuto già modo di parlare abbondantemente. Analogo discorso per i quattro Pokémon svelati dalla solita fonte. Ci sono invece varie ipotesi sull’origine dei leggendari XerneasYveltal, ma ancora non è noto nemmeno il tipo dei Pokémon che compariranno sulle confezioni di Pokémon X e Y.

Ho già scritto il mio parere su Noivern e sull’evoluzione di Fletchling, Talonflame, la cui rivelazione era funzionale a confermare le voci riguardo le Lotte Aeree. Il suo doppio tipo era inoltre già previsto. Per quanto riguarda Clauncher c’è poco da dire: va semplicemente ad aumentare la folta schiera di granchi e crostacei che hanno però fatto la loro comparsa nelle generazioni dispari. Più interessante sembra essere Skrelp che tenta di sottrarre il predominio di Tentacool nella inusuale combinazione Acqua/Veleno. È infatti dai tempi di Qwilfish che non si vedeva utilizzare questa coppia di tipi.

Anche Litleo conferma che questa generazione ci sorprenderà con inusuali accoppiamenti: l’arrivo di un Pokémon Fuoco/Normale rende il leoncino debole contro la Lotta ma immune agli Spettri. Flabébé è invece il primo Pokémon Folletto completamente slegato da Pokémon delle generazioni precedenti. Dalle descrizioni ufficiali, sembra che il Pokémon possa essere dotato di diverse forme, rese evidenti dal differente fiore a cui è appeso.

Infine desta qualche perplessità la linea evolutiva di VivillonScatterbugSpewpa sembrano normali insetti con una evoluzione scontata: Scatterbug si evolve in Spewpa quando raggiunge un livello abbastanza elevato, mentre quest’ultimo si evolve in Vivillon dopo aver accumulato abbastanza esperienza. Tuttavia nel sito ufficiale viene posto l’accento sul fatto che alcuni Pokémon si evolvono in modi particolari e fa riferimento esattamente ai tre Pokémon menzionati prima. Che ci sia qualcos’altro dietro la loro evoluzione? Che sarà necessario compiere strane azioni per evolvere questi o altri Pokémon?

Chissà cosa ci riserveranno le notizie future. Alcuni dei precedenti rumor, come il tipo Coleottero della prima capopalestra, Violetta, sono stati confermati. Altri, come la possibilità di cavalcare solo Gogoat, sembrano essere smentiti dalla presenza di Rhyhorn a Borgo Bozzetto, la prima delle città della regione di Kalos, che dovrebbe essere uno dei Pokémon utilizzabili come mezzo di trasporto. Anche l’esistenza di due soli rivali sembra essere un’ipotesi superata con l’introduzione del gruppetto di quattro allenatori.

È infine interessante notare come nei trailer e nei screenshot è stato dato peso ai Pokémon delle generazioni precedenti: oltre a Mewtwo, vanno citate la fontana di Roselia a Novartopoli, l’attribuzione del tipo Folletto a Pokémon parzialmente dimenticati e la presenza di avversari come Machamp o Zoroark. La divisione in tre parti del Pokédex di Kalos fa ben sperare sulla quantità di creature da catturare senza dover dipendere eccessivamente dai videogiochi precedenti.