Che animali sono i nuovi Pokémon? (seconda parte)

(basato su Pokéology: X/Y Edition II di Mechanos)

Abbiamo già visto a quali animali siano ispirati i quattro Pokémon svelati dall’informatore di PokéBeach. Tuttavia il numero di Pokémon della sesta generazione è già arrivato a quota 20. È quindi interessante analizzare le origini degli altri Pokémon finora conosciuti.

Scatterbug, Spewpa, Vivillon

Il mondo dei Pokémon è pieno di Pokémon Coleottero. È probabile che la famiglia di Scatterbug sia ispirata al comune baco da seta. È infatti possibile notare che Spewpa indossa una sorta di poncho che potrebbe essere prodotto dalla seta o da qualche fibra molto simile. Vivillon ha una forma di ali molto diversa da quelle comuni farfalle e falene e non è nota alcuna specie di insetto che condivida i colori brillanti del Pokémon.

Noivern

Ho già analizzato le caratteristiche da pipistrello del Pokémon Volante/Drago. Il suo secondo tipo deriva chiaramente dalla viverna. Un altro Pokémon basato su questa creatura mitologica è Aerodactyl.

Talonflame

Talonflame condivide l’aspetto e il becco con il falco pellegrino. Questo uccello è uno degli animali più rapidi della terra: la sua velocità può superare i 320 km/h. Il suo doppio tipo, Fuoco/Volante, potrebbe essere un riferimento alle fenici, già ispirazione per i Pokémon Moltres e Ho-Oh.

Litleo

Già dal nome è possibile immaginarsi il re della savana: il leone. Anche in questo caso, l’animale è stato utilizzato in passato per modellare Pokémon come Luxray. Come mai quest’ultimo è Elettro, mentre Litleo è Fuoco? La coda a forma di fiammella può trarre in inganno, dato che il Pokémon è basato sulla manticora, creatura con il corpo di leone e la coda di scorpione.

Clauncher e Skrelp

Se pensate che Clauncher e Skrelp siano un’aragosta blu e uno strano cavalluccio marino, state commettendo un errore: questi animali marini sono invece basati sul gambero pistola e sul dragone foglia.

Il primo utilizza una delle sue chele per sparare una bolla caldissima in direzione della sua preda, producendo un rumore che supera i 200 decibel. La bolla viaggia circa 100 km/h e può raggiungere la temperatura di 5000 Kelvin. Claucher non è il primo Pokémon a presentare l’eterochelia: anche Kingler possiede una chela più grande dell’altra.

Skrelp si differenzia dal “cugino” Horsea poiché utilizza le sue protuberanze per mimetizzarsi assumendo le sembianze di un’alga. Al contrario del dragone foglia, che usa il camuffamento a fini difensivi, il Pokémon della sesta generazione aspetta che le prede si avvicinano per colpirle con le sue mosse Veleno.

Flabébé

Concludiamo con questo strano Pokémon Folletto. Visto il tipo è probabile che sia ispirato ad una fiaba. Una delle ipotesi lo fa derivare dal fiore che appare ne Il piccolo principe, opera dello scrittore francese Antoine de Saint-Exupéry (poiché la regione di Kalos è basata sulla Francia). Un’altra tesi che si fa strada individua l’origine del Pokémon nella fiaba di Andersen Mignolina.

Annunci