Masuda e la Francia

Nella giornata di ieri, durante il Japan Expo, un evento dedicato alla cultura nipponica che si tiene a Parigi dal 2002 e attrae oltre 200 mila persone, è stato proiettato un video di Junichi Masuda dedicato a Pokémon X e Y.

Nel videomessaggio Masuda, che indossa una delle magliette “My First Partner” prodotte da The King of Games, su un fondale giallo (come il Pikachu a cui è dedicata la t-shirt), racconta in giapponese (sottotitolato in francese e, successivamente, in inglese) alcuni dettagli relativi ai giochi di imminente uscita.

Dopo essersi presentato, conferma che la regione di Kalos è ispirata alla Francia. La Francia è una nazione molto visitata, paese famoso per la moda e la buona cucina. Poiché il leitmotiv di Pokémon X e Y è la bellezza, anche la scelta del nome deriva dalla parola greca che indica tale concetto. Masuda racconta di aver visitato tre volte la terra dei Lumi: la prima volta, nel 2000, in occasione della proiezione di Mewtwo colpisce ancora, la seconda dieci anni più tardi, terminata l’opera di Pokémon Nero e Bianco. Convinto della bontà del progetto nel 2011 ha condotto una ricerca più approfondita, accompagnato da parte del suo staff e dal team francese di localizzazione.

Oltre a Parigi, che serve da spunto per la città più importante di Kalos, Luminopoli, altre località sono state esplorate da Masuda e potrebbero aver influenzato il design di alcuni luoghi della regione: Lione, Reims, Avignone, Arles, Marsiglia, Nizza, Eza, Mont Saint-Michel, la Reggia di Versailles e i castelli della Loira.

Uno dei punti più suggestivi di Kalos sarà probabilmente il complesso megalitico che, nella mappa di Kalos, è situato a sud del castello posto su un’isoletta (probabilmente ispirato all’abbazia di Mont Saint-Michel). Sebbene nell’immaginario comune il sito archeologico più noto è quello di Stonehenge, gli allineamenti di Carnac ci sono composti da migliaia di dolmen e menhir. Roba da far impallidire anche Obelix.

E sempre legata alla storia francese è l’introduzione di un nuovo Pokémon, oltre ai venti già svelatiHonedge (che per un’intera giornata è stato appellato con il nome francofono di Monorpale) è una spada antica posseduta da un fantasma. Non può quindi che essere chiaramente un Pokémon Acciaio/Spettro che impara Danzaspada!

Non volendo svelare ulteriori dettagli, Masuda si dedica infine a parlare di Poké io&te. Mancano solo tre mesi al lancio dei giochi e ad agosto avremo una demo. Chissà quali altre informazioni verranno svelate prima dell’uscita.

Annunci

Difetti di prima generazione

(ispirato ad un elenco di 4chan)

Questi sono piccoli difetti si trovano nei videogiochi Pokémon Rosso, Pokémon Blu e Pokémon Giallo.

Le mosse ParassisemeTossina utilizzano la stessa variabile per calcolare il danno. Pokémon come Venusaur e Tangela possono quindi sfruttare un bug che rende molto efficace la mossa d’Erba se usata in combinazione con l’Attacco di tipo Veleno.

I brutti colpi dipendono solamente dalla Velocità del Pokémon. Per questo motivo Pokémon come Electrode, Aerodactyl, Jolteon e Mewtwo sono più utili di Lickitung, Parasect, Slowbro o Snorlax. Anche le mosse OHKO falliscono se la velocità del Pokémon attaccante è inferiore a quella del Pokémon attaccato. Ciò rende Abisso, Ghigliottina e Perforcorno inefficaci se utilizzate da Pokémon lenti.

Energy Conc. (in seguito chiamata Focalenergia) non funzionava a causa di un notevole bug. Non solo impediva di quadruplicare la possibilità di brutti colpi, ma ne riduce addirittura la probabilità, portandola a zero se il Pokémon ha Velocità inferiore all’avversario. Il problema fu risolto in Pokémon Stadium, senza attendere l’arrivo della seconda generazione. Un problema analogo affliggeva lo strumento Supercolpo.

Se la Paralisi veniva curata con Riposo o da Antiparalisi e Cura Totale, l’alterazione di stato veniva rimossa, ma rimaneva in atto la diminuzione della Velocità. Viceversa la mossa Agilità nega l’effetto della Paralisi, senza tuttavia rimuovere l’alterazione di stato, annullando la riduzione della statistica. Analogamente nel caso di Scottatura l’attacco Danzaspada annulla l’effetto dell’alterazione di stato.

Passando al Congelamento, l’unico modo per liberarsene è Antigelo o essere colpiti da una mossa di Fuoco. È tuttavia presente un bug peggiore: se un Pokémon utilizza Iper Raggio in queste condizioni, può essere colpito da Nube durante il turno di ricarica. In questo caso non potrà utilizzare più mosse ed è destinato al KO. Fortunatamente Iper Raggio non richiede riposo se fallisce o manda knock-out l’avversario.

La mossa Riposo guarisce dalle alterazioni di stato citate in precedenza, ma lascia invariate le modifiche apportate alle statistiche. Inoltre fallisce se il Pokémon ha perso esattamente 255 o 511 PS. Anche questo errore è stato corretto in Stadium. Tuttavia se un Pokémon si sveglia dal Sonno non può attaccare nel turno in cui prende conoscenza.

L’attacco Contatore invece presentava numerosi problemi. Il primo era la limitazione alle sole mosse Normale e Lotta, invece che essere efficace con tutti gli attacchi fisici, mentre un altro bug permetteva di contrattaccare anche se la mossa centrava il Sostituto. Entrambi i difetti sono stati in seguito risolti, rendendo inoltre immune il tipo Spettro. Nella prima generazione i fantasmi sono invece impossibili da colpire usando Scontro.

Tornando al Sostituto, la mossa impedisce all’avversario di perire in seguito all’utilizzo di Autodistruzione o Esplosione. Inoltre se viene utilizzata da un Pokémon con esattamente il 25% dei suoi Punti Salute, sarà lui a stesso a mandarsi KO.

Nei videogiochi della prima generazione Boato e Turbine erano perfettamente inutili contro un Pokémon di proprietà di un allenatore. Altre mosse che si comportano in modo bizzarro sono Ira, Mimica e PazienzaInibitore inoltre influenza inspiegabilmente l’attacco Ira.

Un Pokémon paralizzato o confuso può rimanere nello stato di invulnerabilità dovuto a Fossa o Volo per più di un turno. È infine possibile catturare un Pokémon che si trova all’interno di una fossa.