Una parola sul futuro dei Pokémon

In occasione dei recenti campionati mondiali dei videogiochi e del GCC che hanno avuto luogo a Boston sono state rivelati alcuni dettagli relativi a Pokkén Tournament per Wii U. Nei giorni successivi sono circolate altre informazioni riguardanti Pokémon Super Mystery Dungeon e Pokémon Shuffle Mobile. Nonostante i fan attendessero qualcosa di più corposo, anche alla luce delle ultime immagini su CoroCoro, ben poco è trapelato sulla settima generazione.

Tuttavia a Boston il sito Nintendo World Report ha effettuato un’intervista con J.C. Smith, direttore del marketing per The Pokémon Company. Sebbene il contenuto dell’intera conversazione non sia disponibile, ne è stato pubblicato un breve estratto che, presumibilmente, costituisce una delle fasi finali dell’intervista. Alla domanda sul futuro dei Pokémon, in particolare su quanto riguarda il 2016, l’intervistatore chiede di suggerire una parola sibillina in modo da rifletterci nei prossimi mesi in modo che ad aprile chiunque possa dire “ecco a cosa si riferiva!”.

La risposta di Smith è enigmatica: “Fiori“. Con questa parola potrebbe riferirsi al Floette di Az, ma anche a Meganium (suggerendo nuovamente possibili megaevoluzioni per gli starter di Johto, dopo quelli di Kanto e Hoenn) o ad altri Pokémon floreali, incluso il Pokémon leggendario Shaymin. Altri suggeriscono che potrebbe essere legata all’ambientazione del prossimo videogioco (l’Olanda è spesso associata al tema ed è servita già in passato come ispirazione per i luoghi del film Il re delle illusioni Zoroark).

Tante piste sono plausibili e altre, che oggi ci sembrano improbabili, potrebbero in futuro far accendere una lampadina. A prescindere dalla criptica parola di Smith, c’è da considerare che l’intervista nella sua interezza potrebbe contenere dettagli più interessanti che sono stati deliberatamente omessi per volontà di una delle parti e che verranno rivelati in seguito. È importante infatti evidenziare come l’accento dell’intervistatore sia posto su un evento che avrà luogo otto mesi dopo la chiacchierata con il dipendente. Un riferimento alla primavera come possibile momento in cui verrà svelato qualcosa di nuovo potrebbe quindi essere dovuto ad un suggerimento dello stesso Smith o da altre fonti ufficiali interpellate da NWR.

AGGIORNAMENTO: NWR ha pubblicato uno stralcio dell’intervista in cui Smith elude tutte le domande, lasciandosi solamente scappare che verrà annunciato qualcosa che finirà sugli scaffali. Considerando che nel 2016 ricorrerà il ventesimo anniversario del lancio di Rosso e Verde era difficile aspettarsi il contrario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...